Rivoluzione Animalista sulla vicenda del Gatto scuoiato a Campoleone

gatto scuoiato

Apprendiamo da notizie stampa quanto accaduto a Campoleone di Aprilia, dove un uomo avrebbe scuoiato un gatto con l’intenzione di mangiarselo, una volta arrostito sul fuoco. Non è ancora chiaro se l’animale fosse già deceduto o ucciso dall’autore del gesto. In tutti i modi, siamo di fronte a un atto orribile, terrificante, eticamente vergognoso, che testimonia a che punto possa giungere la pazzia o la disperazione umana.

Un gesto, inoltre, che conferma quanto ancora ci sia da lavorare in termini di prevenzione e sensibilizzazione pubblica. Auspichiamo che le istituzioni competenti aprano un fascicolo sull’accaduto e, nel caso fosse accertata l’uccisione volontaria del felino, siano applicate in maniera certa e rapida tutte le norme che disciplinano il contrasto al maltrattamento animale.

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*