Sicilia, Caramanica: “su randagismo Musumeci scappa e snobba Rivoluzione Animalista”

musumeci scappa e snobba rivoluzione animalista

Sul tema animale il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, scappa dalle responsabilità e snobba il nostro partito. Sono, infatti, passati circa tre mesi dalla nostra richiesta di incontro al fine di parlare delle nuove linee guida per il contrasto del randagismo, approvate dalla Giunta regionale, e nessuna risposta è arrivata dagli uffici regionali.

In molteplici occasioni, Rivoluzione Animalista ha bocciato questo documento, reputandolo una vera e propria dichiarazione di guerra a chi ama gli animali, poiché taglia fuori la preziosa azione dei volontari, non menziona – se non in via assolutamente insufficiente – le modalità di incentivazione delle adozioni nei canili, non definisce con chiarezza competenze e responsabilità delle Asp nell’attuazione di piani straordinari di controllo e sterilizzazione dei cani, e manca un concreto indirizzo sull’incentivazione del censimento canino.

Insomma, di tutto questo e tanto altro avremmo voluto parlare con il presidente Musumeci, che invece non risponde ai nostri stimoli istituzionali e di altre realtà territoriali, preferendo quelli delle associazioni amiche. Per questa ragione, abbiamo deciso di dare un ultimatum istituzionale alla Regione Sicilia: siccome consideriamo inammissibile che un presidente di Regione non riceva il segretario nazionale di un partito, se questo silenzio si perpetrerà, Rivoluzione Animalista organizzerà un sit-in di protesta sotto la sede di giunta regionale, a Palermo. Musumeci deve riceverci.

Così, in una nota, il segretario nazionale del partito Rivoluzione Animalista, Gabriella Caramanica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*